hamburger menu

Papa Francesco: “Grazie a Dio non è polmonite, ho una bronchite molto acuta”

"Non ho più la febbre, ma prendo ancora antibiotici e altre cose”

Pubblicato:30-11-2023 13:54
Ultimo aggiornamento:30-11-2023 13:54
Canale: Vaticano
Autore:
Giubileo Papa
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(Fonte Agensir)

ROMA – “Come vedete, sono vivo. Il medico mi ha detto di non andare a Dubai. La ragione è che c’è molto caldo lì, e si passa dal caldo all’aria condizionata”. Così il Papa ha descritto le sue condizioni di salute, parlando a braccio, in spagnolo, ai partecipanti al Seminario di ‘Etica nella gestione della salute’, ricevuti oggi in udienza.

Sto in questa situazione bronchiale, non è conveniente”, ha aggiunto riguardo al mancato viaggio a Dubai per la Cop28: “Grazie a Dio non è una polmonite. È una bronchite molto acuta, infettiva. Non ho più la febbre, ma prendo ancora antibiotici e altre cose”.

“La salute mal curata lascia il posto alla fragilità”, ha detto Francesco nel discorso a braccio: “Mi piace molto la medicina preventiva, perché previene gli eventi prima che si verifichino. Grazie per quello che fate: non solo per cercare soluzioni mediche e farmacologiche, ma anche per accarezzare la salute, cioè per pensare al bene della salute. E a come preservare quel bene. Non solo per guarire, ma anche per preservare. Non posso parlare più, non ho la forza”, ha concluso.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-11-30T13:54:39+01:00