Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Reggio Emilia, da oggi in Ospedale la biblioteca e le letture ad alta voce

BOLOGNA - Da oggi i pazienti dell'ospedale Santa Maria Nuova di
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

medico_paziente

BOLOGNA – Da oggi i pazienti dell’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia potranno contare su una nuova opportunita’ per rendere piu’ confortevole la loro permanenza. Questa mattina alle 10 e’ stato infatti inaugurato, al primo piano dell’atrio principale, lo spazio “BiblioHospital”, nato dalla collaborazione tra Biblioteca Medica, Biblioteca Panizzi, Biblioteca di San Pellegrino “Marco Gerra” e Associazione Vittorio Lodini, che rappresenta un nuovo tassello del progetto, partito nel 2005, “La Biblioteca per pazienti-Cure legge’re… Le’ggere cura!”. Sono intervenuti alla cerimonia il direttore generale del Santa Maria Nuova Antonella Messori, il sindaco Luca Vecchi, il direttore della Biblioteca Panizzi Giordano Gasparini, il presidente dell’associazione Vittorio Lodini Onlus Saverio Ricciardi e il responsabile della Biblioteca Medica Maria Chiara Bassi.

Dall’inizio delle attivita’, fa sapere l’ospedale, “grazie ai volontari che hanno dato vita al progetto sono stati realizzati oltre 800 incontri di lettura ad alta voce, con un pubblico di circa 5.400 utenti, e sono andate a prestito oltre 1.300 opere, tra libri e audiolibri”. Molto soddisfatta Bassi, secondo cui “grazie alla collaborazione tra Istituzioni e cittadini riusciamo finalmente a dare vita a un progetto che va verso una sempre maggiore umanizzazione delle cure in ambiente ospedaliero”. Nel dettaglio, spiega l’Azienda, la collaborazione con la Panizzi e le altre biblioteche decentrate “permettera’ agli utenti di restituire in una qualsiasi delle biblioteche della citta’ i libri presi in prestito a ‘BiblioHospital'”, la cui apertura sara’ di 12 ore settimanali: martedi’ e giovedi’ dalle 9 alle 12, e mercoledi’ e venerdi’ dalle 15 alle 18. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»