hamburger menu

Campi Flegrei, Manfredi rassicura: “Siamo molto lontani dall’evacuazione”

"Credo che la necessità sia di mantenere alta l'attenzione, monitorare gli edifici", ha detto il sindaco di Napoli

Pubblicato:29-09-2023 14:13
Ultimo aggiornamento:29-09-2023 14:13
Canale: Articoli
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

NAPOLI – “Dobbiamo gestire tutta questa vicenda usando una comunicazione appropriata e anche grande responsabilità. Ovviamente i piani di emergenza prevedono anche l’evacuazione, ma siamo molto lontani dall’evacuazione dei Campi Flegrei”, ha chiarito dal Maschio Angioino, dove è intervenuto a margine di un’iniziativa su “In viaggio con la Banca d’Italia”, il sindaco metropolitano di Napoli Gaetano Manfredi.

“Adesso faremo anche degli aggiornamenti per avere strumenti molto più solidi di gestione rispetto a quelli già molto qualificati che abbiamo. Credo che la necessità – ha precisato – sia di mantenere alta l’attenzione, monitorare gli edifici. Mi sono sentito con la Protezione civile nazionale, sono stati definiti interventi importanti, e questo è un lavoro che si farà nelle prossime settimane”.

LEGGI ANCHE: Continua lo sciame sismico, la Protezione civile pensa a un piano di evacuazione per i Campi Flegrei

DE LUCA: “SERVONO RISORSE PER COMUNI, GOVERNO SI SVEGLI”

Per quel che ci riguarda abbiamo un’emergenza che è quella delle risorse da dare ai Comuni“. Lo ha spiegato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca parlando della situazione dei Campi Flegrei a margine di una tappa de “In viaggio con la Banca d’Italia” che si svolge nel Maschio Angioino di Napoli.

Credo che già a Pozzuoli sia saltata una strada perché ovviamente il movimento bradisismico determina sconnessioni stradali. La cosa incredibile – ha osservato il governatore – è che le uniche risorse per dare una mano ai Comuni per le strade e per i ponti sono le risorse dei fondi Sviluppo e coesione, che sono bloccati da un anno dal governo nazionale. Ho mandato due giorni fa un’ennesima sollecitazione al presidente del Consiglio per sottolineare l’urgenza di sbloccare questi fondi, altrimenti per interventi sulla viabilità e la messa in sicurezza non c’è un euro. Ci auguriamo che almeno di fronte a questi problemi il governo si svegli”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-09-29T14:13:08+01:00