Mattarella: “La crisi è alle spalle, ora aggredire la disoccupazione”

I segnali di ripresa lasciano sperare che la piu' lunga crisi economica della seconda meta' del Novecento sia finalmente alle nostre spalle, stia scivolando alle nostre spalle
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

sergio_mattarellaROMA – “I segnali di ripresa lasciano sperare che la piu’ lunga crisi economica della seconda meta’ del Novecento sia finalmente alle nostre spalle, stia scivolando alle nostre spalle“. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al X simposio Cotec Europa. “Le previsioni di crescita del Pil sono a questo punto una sfida politica e sociale, che richiama le nostre responsabilita’- aggiunge- perche’ dobbiamo urgentemente aggredire livelli di disoccupazione ancora troppo alti, soprattutto per quanto riguarda i nostri giovani”.

Per il capo dello Stato “e’ fondamentale che istituzioni e imprese lavorino in sintonia per trasformare questi primi indicatori positivi in tendenze piu’ stabili e durature. Per questo e’ ancor piu’ necessario infondere nuova linfa nelle nostre capacita’ di innovazione e di adattamento a un mercato globale in costante evoluzione”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»