Di nuovo in manette ‘nonno Benito’, borseggiatore quasi novantenne

Per l’anziano borseggiatore è scattato l’ennesimo soggiorno nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa del rito direttissimo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ieri pomeriggio, ‘nonno Benito’, arzillo 88enne, originario della provincia di Lecce, nella Capitale da tanti anni e con una sfilza di precedenti, è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della compagnia Roma piazza Dante. Insospettabile per l’esile corporatura, barba e capelli lunghi, salito dalla porta centrale di un bus linea 64 e approfittando della calca, ha sfilato il portafogli dalle tasche di un ragazzino milanese di 16 anni a Roma per turismo.

I Carabinieri che si trovavano a bordo del mezzo, lo avevano già notato e quando è entrato in azione sono intervenuti bloccandolo. Per tutta risposta, ‘nonno Benito’ ha provato a giustificarsi dicendo che aveva appena raccolto il portafogli da terra e che lo stava restituendo al ragazzo; il denaro però, nel frattempo, era già finito nelle sue tasche.

L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita alla vittima, mentre per l’anziano borseggiatore è scattato l’ennesimo soggiorno nelle camere di sicurezza della caserma dei Carabinieri, in attesa di essere portato in tribunale per il rito direttissimo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»