Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Roma cassonetti incendiati 7 giorni fa: nessuno raccoglie rifiuti bruciati

Miasmi di plastica bruciata che si sovrappongono al cattivo odore dei rifiuti abbandonati in via del Forte Tiburtino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Miasmi di plastica bruciata che si sovrappongono al cattivo odore dei rifiuti abbandonati in strada. E’ lo scenario a cui i cittadini di via del Forte Tiburtino, nel IV municipio, si stanno abituando loro malgrado da quando, il 21 giugno scorso, nella notte hanno preso fuoco i cassonetti della raccolta indifferenziata. Da quel giorno, più di una settimana fa, nessuno è passato a rimuovere ciò che resta del rogo. Il risultato è un tanfo insopportabile per i residenti, costretti a convivere con ciò che resta dei cassonetti, parte dei rifiuti incendiati e altri che nel frattempo ci si aggiungono.

L’unico intervento effettuato in sette giorni è il posizionamento sull’altro lato della strada, da parte di Ama, di ulteriori cassonetti. Che, in assenza di una raccolta periodica, sono stracolmi e hanno già diverse buste lasciate ai lati. “E’ una vergogna”, dicono i cittadini indignati che passano nella via. Proprio nei giorni in cui nelle loro case sono arrivati i bollettini per pagare il servizio di raccolta dei rifiuti.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»