Salvini: “Coprifuoco dannoso, tra tre giorni si può rivedere. E quota 100 non si tocca”

matteo salvini
Il leader della Lega insiste: "Non è un capriccio di Salvini che vuole litigare con Speranza ma è un diritto"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La richiesta di far ripartire le attività non è un capriccio di Salvini che vuole litigare con Speranza ma è un diritto. Ieri abbiamo ottenuto di poter verificare entro maggio la curva per poter togliere il coprifuoco che è un danno e un pregiudizio. Mancano tre giorni a maggio quindi tra tre giorni saremo già in data utile”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini durante il suo intervento al Festival del Lavoro organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro.

LEGGI ANCHE: Intesa in maggioranza, il Governo rivedrà il coprifuoco entro maggio

“Quota 100? Tagliare i diritti ai lavoratori e pensionati è fuori discussione, credo che l’Europa post-covid debba tutelare chi ha la possibilità di scegliere”, aggiunge Salvini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»