Renzi: “Comunque vada, il 5 dicembre avanti tutti insieme”

"Secondo me va avanti piu' veloce se passano le riforme. Ma se gli italiani sceglieranno di mantenere questo sistema, l'Italia andra' comunque avanti"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

matteo_renzi_leopolda7ROMA – Si avvicina la data del referendum costituzionale, in programma per il 4 dicembre. Comunque dovesse andare, il 5 dicembre ci sara’ la possibilita’ di ricucire dopo le tante bassezze dette? “Si’, certo. Noi dobbiamo smettere di parlare male degli altri“, dice Matteo Renzi, a Domenica Live. “Grillo ha detto che noi siamo ‘serial killer’ che siamo una ‘scrofa ferita’. Ma il 5 dicembre- osserva il premier- l’Italia tutta insieme dovra’ andare avanti. Secondo me va avanti piu’ veloce se passano le riforme. Ma se gli italiani sceglieranno di mantenere questo sistema, l’Italia andra’ comunque avanti”.

RENZI: CAMBIARE PAESE, NON VOTARE SU ANTIPATIA

“Sulla scheda c’e’ scritto ‘Renzi antipatico’ o ‘cambiamo questo paese’? E’ un’occasione che non ricapita. Il no, equivale al mai. Per i prossimi 10, 15, 20 anni, io vi guardero’ dalla tv con i pop corn. Se volete cambiare le cose, c’e’ la matita il 4 dicembre”, spiega Renzi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»