Venezia, rimossi 300 lucchetti dell’amore dal ponte di Rialto

Al lavoro operai muniti di pinze e tenaglie: "Si tratta di gesti inutili e dannosi per il patrimonio artistico e monumentale" dice l'assessore al Turismo Paola Mar
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VENEZIA – Circa 300 “lucchetti dell’amore” sono stati rimossi ieri dal ponte di Rialto da Insula, braccio operativo del Comune di Venezia. I lucchetti sono stati rimossi dalla ringhiera in ferro a protezione dell’altarino ai piedi del ponte in riva del vin. Se ne sono occupati operai muniti di pinze e tenaglie.

“Il nostro auspicio è che la campagna di sensibilizzazione intrapresa dal Comune di Venezia, #EnjoyRespectVenezia, aiuti a far capire quanto questi gesti siano inutili e dannosi per il patrimonio artistico e monumentale di una città unica al mondo”, commenta l’assessore comunale al Turismo Paola Mar.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»