Grasso ricorda Rostagno: “Ha servito il paese”

"Era nato a Torino ma si sentiva 'piu' trapanese dei trapanesi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
P. Grasso
P. Grasso

ROMA – “Lo sapete, uso spesso questo spazio per ricordare le storie di uomini e donne coraggiosi che hanno servito il nostro Paese. C’e’ chi lo ha fatto da magistrato, chi da uomo delle Istituzioni, da appartenente alle forze dell’ordine o da giornalista. Oggi voglio rivolgere un pensiero a Mauro Rostagno. Era nato a Torino ma si sentiva ‘piu’ trapanese dei trapanesi'”. Lo scrive su twitter il presidente del Senato Pietro Grasso, che posta una foto. “Trascinato dalla passione per la politica- aggiunge- aveva fatto molte cose, soprattutto aiutare le persone in difficolta’ e i tossicodipendenti in particolare. Come giornalista aveva denunciato le collusioni tra mafia, politica e massoneria nel trapanese. Per questo Rostagno fu ucciso da cosa nostra, la sera del 26 settembre del 1988, a colpi di fucile”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»