hamburger menu

La rosa dei nove finalisti del Premio Napoli nell’edizione dedicata a Raffaele La Capria

I tre riconoscimenti per la narrativa, la poesia e la saggistica saranno assegnati il prossimo 20 dicembre, al Teatro Stabile di Napoli

26-07-2022 18:29
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

NAPOLI – Sono nove gli autori finalisti della 68ma edizione del ‘Premio Napoli’. Saranno loro a contendersi, il prossimo 20 dicembre, al Teatro Stabile di Napoli, i tre riconoscimenti che il premio dedica alla narrativa, alla poesie e alla saggistica. La ‘rosa’ è stata selezionate dalla giuria tecnica tra le oltre 150 opere letterarie, giunte alla Fondazione Premio Napoli, inviate dalle case editrici. A decretare, però, i vincitori, uno per categoria, saranno i ‘giudici lettori’, ovvero persone comuni, provenienti da ogni parte del Paese, che hanno deciso di iscriversi al Premio per ricoprire il ruolo di ‘giudice’. Questa edizione 2022, dedicata allo scrittore Raffaele La Capria recentemente scomparso, per il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi sarà “particolarmente significativa. Cadrà in un periodo storico in cui la cultura rappresenta ancora più che in passato la leva per la crescita sociale in primis tra le giovani generazioni; ricorderà – sottolinea il primo cittadino – con un doveroso omaggio la memoria di uno straordinario scrittore della nostra terra come Raffaele La Capria; valorizzerà il rapporto con i lettori che sono giudici delle opere in concorso confermando la peculiarità del Premio Napoli nel panorama letterario nazionale”.

LA ROSA DEI FINALISTI

Questi i nomi dei nove finalisti e delle loro opere in concorso: per la narrativa – Titti Marrone, “Se solo il mio cuore fosse pietra” (Feltrinelli); Fabio Stassi, “Mastro Geppetto” (Sellerio); Massimo Zamboni, “La trionferà” (Einaudi); per la poesia – Silvia Bre, “Le campane” (Einaudi); Gabriele Frasca, “Lettere a Valentinov” (Luca Sossella Editore); Valerio Magrelli, “Exfanzia” (Einaudi); per la saggistica Daniela Brogi, “Lo spazio delle donne” (Einaudi); Massimo Fusillo, “Eroi dell’amore” (Il Mulino); Enzo Traverso, “Rivoluzione 1789-1989“, (Feltrinelli). Menzione speciale per il reportage di Salvatore Porcaro, “L’estate è finita. Racconto corale del litorale domizio”, Monitor Edizioni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-26T18:29:08+02:00