Congresso Pd, ecco le date: primarie il 30 aprile

ROMA - Ecco le scadenze del congresso Pd. Per la presentazione delle
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – Ecco le scadenze del congresso Pd. Per la presentazione delle candidature a segretario nazionale c’e’ tempo entro le ore 18 del 6 marzo prossimo.

Le riunioni di circolo si terranno dal 20 marzo al 2 aprile. Le convenzioni principali il 5 aprile. La convenzione nazionale il 9 aprile. Le primarie nazionali si terranno il 30 aprile dalle ore 8 alle ore 20. Potranno partecipare “quanti si dichiareranno, all’atto della partecipazione alle primarie, elettori del Pd e potranno esercitare il diritto di voto versando 2 euro”. Le liste per le primarie andranno presentate entro il 10 aprile. A ogni candidatura potranno essere presentate una o piu’ liste collegate. Lo ha detto il vicesegretario uscente del Pd Lorenzo Guerini in direzione nazionale.

La commissione per il congresso ha approvato all’unanimita’ il regolamento per le primarie. I componenti della commissione che rappresentano i candidati delle minoranze Andrea Orlando e Michele Emiliano hanno votato a favore della proposta sintetizzata da Lorenzo Guerini.

Parlando alla direzione, Gianni Cuperlo ricorda di aver chiesto un’altra tempistica, piu’ lunga, per il congresso del Pd. E sottolinea che “anche in relazione a questo calendario si e’ compiuto un altro errore rispetto allo sforzo collettivo che sarebbe stato necessario. Il mio voto risultera’ essere conseguente a questo”, spiega Cuperlo.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»