Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nel Lazio prenotazioni per terza dose di vaccino a 5 mesi: come anticipare l’appuntamento

vaccino_coronavirus_imago
Le nuove prenotazioni sono da stamani già allineate alla tempistica dei 150 giorni prevista dalla circolare ministeriale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La Regione Lazio si è adeguata alla circolare ministeriale emanata ieri sera dal ministero della Salute, che prevede la somministrazione della terza dose a 150 giorni dalla seconda (invece di 180) . Chi avesse prenotato nei giorni scorsi e volesse anticipare il proprio appuntamento può farlo attraverso la piattaforma online. “Da stamani il sistema di prenotazione per il vaccino Covid del Lazio (https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home) è in linea con la nuova disciplina della circolare ministeriale. Le nuove prenotazioni sono da stamani già allineate alla tempistica dei 150 giorni. Chi ha già una prenotazione può, se lo desidera, utilizzare la modalità di cambio on line (gestione appuntamento)”, comunica l’Unità di Crisi Covid della Regione Lazio.

D’AMATO: “VERSO MEZZO MILIONE DOSI RICHIAMO NEL LAZIO, PARI AL 10% DELLA POPOLAZIONE”

“Nel Lazio sono state già somministrate 490mila dosi di richiamo, pari al 10% della popolazione e da oggi è già possibile prenotare applicando la nuova circolare ministeriale dei 150 giorni. Auspico, che a breve, venga eliminato il vincolo di età mantenendo esclusivamente la distanza temporale dall’ultima somministrazione. Negli ultimi giorni vi è stato un incremento delle prime dosi, che nella giornata di ieri hanno superato quota 2mila a dimostrazione di una piccola erosione dello zoccolo duro che ancora non si era vaccinato. Il numero totale delle somministrazioni ha superato i 9milioni e 150mila con un incremento settimanale del 17%. Occorre procedere velocemente, i prossimi giorni saranno di turbolenza”, dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»