NEWS:

Pace fatta tra Rai e Fedez: il rapper verso un’intervista a Domenica In

Secondo i rumors, il 34enne tornerà negli studi dell'azienda di viale Mazzini per registrare l'intervento con Mara Venier. Non sarà presente in diretta

Pubblicato:22-11-2023 15:56
Ultimo aggiornamento:22-11-2023 15:56
Autore:

FacebookLinkedIn

ROMA – Sembrerebbe pace fatta tra Rai e Fedez. Il rapper sarebbe pronto per tornare negli studi di viale Mazzini per registrare un’intervista con Mara Venier a Domenica In. A rivelarlo è DavideMaggio.it.

Il rapper sarebbe atteso a Rai 1 domenica prossima, ma non in diretta. Dovrebbe registrare l’intervento dopo la puntata. Non è chiaro il motivo di tale scelta. Secondo i maligni, potrebbe dipendere dalla volontà di effettuare un controllo prima della messa in onda.

L’AVVICINAMENTO

“Posso dire serenamente che mi sono sentito con l’ad (Roberto Sergio, ndr)- aveva svelato Fedez parlando dei suoi rapporti con la Rai- ho avuto conversazione molto piacevole, in cui ci siamo confrontati e ci siamo chiariti. Una cosa inaspettata”. Sergio, d’altronde, aveva mostrato un’apertura verso l’artista: “Fedez non è stato epurato, avrà spazio in futuro. Il problema è che non sono stati definiti i rapporti dopo il Primo Maggio e Sanremo, quando non ha brillato“.

I MOTIVI DELLA ‘SEPARAZIONE’

Tutti ricordano il discorso che il 34enne fece sul palco dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, un discorso polemico in cui parlava di una censura effettuata dalla Rai: ai tempi gli avrebbero chiesto di edulcorare il testo. Poi l’exploit allo scorso Sanremo con le critiche per il bacio con Rosa Chemical e il freestyle dell’esibizione fatta sul palco della Costa Smeralda.

Per tutti questi motivi, era stato posto il veto per un’intervista di Fedez a Belve di Francesca Fagnani. La stessa giornalista aveva svelato di aver invitato il musicista, ma l’intervento è poi saltato per ‘ordini’ dall’alto. Ora tutto cambia e rimane l’attesa per assistere all’incontro tra Fedez e Mara Venier.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn