Snapchat, in India arriva un account per denunciare le violenze

L'obiettivo di 'Snap Counsellors' è denunciare abusi e violenze che avvengono all’interno delle mura domestiche
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si chiama Snap Counsellors l’account Snapchat lanciato in India l’8 marzo scorso per denunciare abusi e violenze che avvengono all’interno delle mura domestiche. L’obiettivo è quello di incoraggiare ragazzi e ragazzi ad aprirsi sui rapporti violenti che ormai nel Paese sono la normalità.

india snapchat

Attraverso la funzione Snapchat Stories si potranno, così, condividere foto e video visibili solo per ventiquattro ore, scrivere messaggi d’aiuto e scaricare una guida su molestie e stalking.

L’idea arriva da tre giovani indiani Rajshekar Patil, Avani Parekh, ideatore di LoveDoctor, piattaforma di consulenza per adolescenti, e Nida, sceriffo di Mumbai.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»