Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Finlandia, al via la centrale nucleare di Olkiluoto (con 12 anni di ritardo)

centrale nucleare_finlandia foto da tosca
OL3 produrrà circa il 14% dell'elettricità della Finlandia una volta avviata la normale produzione di elettricità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il reattore OL3 della centrale nucleare TVO di Olkiluoto, in Finlandia, è stato avviato oggi, martedì 21 dicembre, alle 3.22, con 12 anni di ritardo sulla data prevista. “Il momento dell’avvio è stato storico”, segnala la società Teollisuuden Voima Oyj, la cui proprietà è nelle mani di un consorzio di imprese industriali e del settore energetico finniche. L’ultima centrale nucleare commissionata in Finlandia risale a 40 anni fa, precisa TVO, mentre dall’ultima ordinata in Europa sono passati 14 anni, era il 2007.

Si tratta di un impianto EPR con tecnologia di terza generazione della francese Areva, e anche quello del 2007 era un EPR Areva, la cui costruzione iniziò nella centrale francese di Flamanville, nella Manche, in Normandia, come risposta ai ritardi dell’impianto finlandese. Olkiluoto, infatti, ha fatto segnare 12 anni di ritardo sulla data di avvio originariamente prevista, nel 2009. Varie le criticità verificatesi durante la costruzione, pesanti le penali pagate dal colosso francese dell’energia, attorno al miliardo di euro. La stima del costo del reattore entrato in funzione oggi era all’origine di oltre 3 miliardi di euro, praticamente triplicati.

OL3 produrrà circa il 14% dell’elettricità della Finlandia una volta avviata la normale produzione di elettricità. Dopo l’avvio, il livello di potenza del reattore OL3 (nel sito di Olkiluoto ce ne sono altri due, oltre al nuovo EPR altri due reattori BWR) verrà aumentato gradualmente e verranno implementati test di messa in servizio ad ogni livello di potenza.

La produzione di elettricità partirà a un livello di potenza del 30%, circa 500 MegaWatt quindi, per la fine di gennaio 2022. La normale produzione di elettricità di OL3 si avrà a giugno 2022. La generazione durante la fase di prova si può seguire sul sito di TVO www.tvo.fi/ ol3forecast.

“Questo momento sarà ricordato per sempre come dimostrazione del lavoro persistente per la messa in servizio della nostra nuova unità di impianto- dice il vicepresidente senior per la produzione di energia elettrica di TVO, Marjo Mustonen- Riflette una forte professionalità nucleare e la volontà di trasformare in realtà il più grande atto della Finlandia per il clima“.

Oggi “culminiamo un meraviglioso punto chiave del progetto, insieme al fornitore dell’impianto- spiega il direttore del progetto OL3, Jouni Silvennoinen- e qualcosa di ancora migliore lo abbiamo in serbo per gennaio, quando OL3 sarà collegato alla rete nazionale e inizierà la produzione di energia elettrica”. Per avviare il reattore sono necessarie le cosiddette sorgenti di neutroni primarie, che oggi sono state collocate in tre gruppi di combustibile nel reattore. Queste sorgenti rilasciano neutroni, che iniziano la scissione dei nuclei atomici. Questa reazione a catena è quella che mantiene in funzione il reattore nucleare.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»