Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Calcio, nessuna manifestazione d’interesse: il Chievo Verona vicino alla fine

Sergio Pellissier: "Oggi è uno dei giorni più tristi della mia vita"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Chievo Verona ad un passo dalla fine. Oggi, infatti, entro la scadenza stabilita, cioè le ore 12, non è stata presentata nessuna manifestazione di interesse al sindaco Federico Sboarina. Il primo cittadino veronese, infatti, avrebbe dovuto poi scegliere quella più convincente, soprattutto dal punto di vista economico e tecnico, per poi segnalarla alla Figc che, entro l’inizio della prossima settimana, avrebbe poi iscritto il nuovo Chievo in Serie D.

Alla vigilia si parlava di tre possibilità. Previa presentazione di 500mila euro, c’era l’ipotesi di Sergio Pellissier, bandiera del Chievo, nelle vesti di presidente e intorno a lui una cordata. Altra ipotesi, quella rappresentata dall’ex dirigente Luca Faccioli mentre una terza portava firma e volto di Luca Campedelli, da tre decenni presidente del Chievo. Che pure, però, non avrebbe potuto ricoprire incarichi ufficiali.

Deluso, a dir poco, Sergio Pellissier: “Oggi purtroppo è conclusa la storia di quella società che mi ha dato tantissimo. Oggi è uno dei giorni più tristi della mia vita- ha scritto sui social- Ci ho provato con tutte le forze e speravo veramente di riuscire a ripartire con un’altra società e continuare questa storia fantastica, sarebbe stato meraviglioso. Ma purtroppo non ce l’ho fatta. Credevo ci fossero più persone pronte a dare tutto per salvaguardare un patrimonio di questa città e del calcio in generale ma non è stato così. Non ho rammarici ma ho scoperto più di una persona che però mi è stata al fianco ed ha cercato di lottare fino all’ultimo per darmi la possibilità di raggiungere il mio sogno. A queste persone non posso dire che grazie. Ci abbiamo provato. Solo mi dispiace aver avuto pochissimo tempo e un periodo veramente complicato per poter trovare sponsor. Addio mio amato Chievo e per me sarai sempre la squadra più importante della mia vita”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»