hamburger menu

Martinenghi argento nei 50 rana, Paltrinieri quarto negli 800: “Non potevo fare di più”

I due azzurri stanno gareggiando ai Mondiali di nuoto di Budapest, in Ungheria

martinegni_paltrinieri_nuoto_foto Giorgio Scala DBM-min

Foto Giorgio Scala / DBM

ROMA – Nicolò Martinenghi è medaglia d’argento nei 50 rana ai Mondiali di Budapest, in Ungheria. L’azzurro ha chiuso in 26″48 dietro allo statunitense Nic Fink (26″45). Bronzo all’altro statunitense Michael Andrew (26″72). L’altro azzurro in gara, Simone Cerasuolo, ha chiuso quinto (26″98).

Gregorio Paltrinieri chiude invece quarto gli 800. L’azzurro ha chiuso in 7’41″19. Oro allo statunitense Robert Finke, campione olimpico a Tokyo 2020 (7’39″36), argento al tedesco Florian Wellbrock, bronzo all’ucraino Mykhailo Romanchuk. In gara anche l’altro azzurro Gabriele Detti, sesto.

PALTRINIERI: “GARA FORTISSIMA, NON POTEVO FARE DI PIÙ

“È stata una gara bella da vedere, fortissima. Mi dispiace ma è quello che avevo, non potevo fare di più, loro sono degli animali: io ho provato a fare il ritmo ma loro nell’ultimo 50 hanno qualcosa in più ora. Io ho fatto anche una bella gara, ci può stare il tempo di 7’41″”. Così Così Gregorio Paltrinieri, commenta il risultato della gara. “Ora mi prendo due giorni di pausa per mettere a posto i 1500. Sarà dura ma certo: io rilancio, sono qua e gareggerò per vincere”, ha aggiunto il campione di Carpi ai microfoni di Raisport. Sesto Detti: “Sono contento di essere tornato in una finale di livello. Alla fine sapevo che potevo stare su queste posizioni”, le parole del livornese.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-22T16:06:04+02:00