NEWS:

VIDEO | In Bangladesh 70 morti per incendio in un magazzino di prodotti chimici

Condividi su facebook Condividi su twitter Condividi su whatsapp Condividi su email Condividi su print ROMA - E' di oltre 70 morti il bilancio di

Pubblicato:21-02-2019 13:10
Ultimo aggiornamento:21-02-2019 13:10

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – E’ di oltre 70 morti il bilancio di un grave incendio scoppiato oggi a Chawkbazar, un quartiere della città vecchia di Dhaka, la popolosa capitale del Bangladesh. Le fiamme sono partite dal magazzino posto al pian terreno di un edificio di quattro piani, dove erano conservati prodotti chimici. Le fiamme si sono propagate rapidamente, devastando le case vicine.

Negligenza e violazione delle leggi sulla sicurezza sarebbero all’origine della tragedia, come ha denunciato Kazi Reazul Hoque, il presidente della Commissione nazionale per i diritti umani (Nhrc). Stando a quanto riporta la stampa locale, Hoque ha sollecitato un’indagine ricordando che la legge vieta attività commerciali e industriali nelle zone residenziali. Anche le opposizioni sono intervenute accusando il governo di non fare abbastanza per tutelare i cittadini.

A Dhaka vecchia incidenti di questo genere sono frequenti: il più grave nel 2011, sempre a causa di un rogo partito da un magazzino di prodotti chimici: 123 le vittime. Nel 2010, l’esplosione di un generatore elettrico ferì non meno di cento persone. Ma il crollo del Rana Plaza nel 2014, dove morirono oltre 1.100 persone, è il caso più emblematico di come in Bangladesh si lavori spesso in edifici fatiscenti e non messi a norma.



Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy