hamburger menu

Appesi a un treno in corsa diventano star di Tik Tok: ragazzi identificati, ora nei guai

I protagonisti del video sono due ragazzi di 15 e 16 anni, mentre 'i registi' sono due loro amici maggiorenni

tik_tok

BOLOGNA – Il loro video su Tik Tok era diventato virale: riprendeva dei ragazzi appesi ad un treno in corsa sulla tratta Sassuolo-Reggio Emilia. Era il 10 ottobre scorso e ora si è scoperto chi sono i due ‘attori protagonisti’: due ragazzi di 15 e 16 anni iscritti nelle scuole di Sassuolo (Modena) e abituati a raggiungerle usando il treno. Gli autori del video, i ‘registi’ invece, sono risultati essere due loro amici più grandi e maggiorenni. I primi due se la ‘cavano’ con una contravvenzione, per gli altri invece è stata inoltrata, al termine delle indagini, una segnalazione al Tribunale per i minorenni “per accertare eventuali condotte penalmente rilevanti nonché a ricostruire il ruolo avuto nella vicenda da parte dei due maggiorenni”.

È l’esito dell’indagine condotta dalla Polizia ferroviaria dell’Emilia-Romagna, dopo la denuncia-querela di Tper: si sono infatti messi in moto “puntuali ed approfonditi accertamenti” tramite gli agenti della Polfer di Reggio Emilia e Modena, in collaborazione con il Commissariato di Polizia di Sassuolo per ricostruire i fatti, identificare gli autori ed accertare eventuali responsabilità. E ad incastrare i ragazzi è stato il loro stesso video: proprio tramite le immagini dei video pubblicati, si è risaliti, spiega la Polfer, “all’esatta ubicazione dei luoghi teatro dell’evento, individuati nella tratta che va dalla rotonda situata in via Radici in Monte a Sassuolo alla fermata successiva di Veggia, distante circa 1,6 chilometri e al treno, il Regionale 90159 quale convoglio sul quale si era consumato l’episodio”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-21T17:37:57+02:00