Di Battista: “Forza Italia con il Governo? Stare lontani dall’immoralità, è come il letame”

Duro affondo dell'esponente dei 5 Stelle: "Il Pd cerca in ogni modo di riabilitare il berlusconismo"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Moltissimi esponenti del PD non si limitano al loro, proverbiale ed ipocrita silenzio di fronte a conclamati episodi di malaffare come quelli che travolgono, ciclicamente, Forza Italia. No, cercano in ogni modo di riabilitare il berlusconismo“. Lo scrive su facebook Alessandro Di Battista (M5s).

Delrio si augura collaborazione con Forza Italia per ‘un’unita’ nazionale sostanziale’ ed ‘uno spirito costituente’- aggiunge-. Il Ministro Gualtieri addirittura fa un appello a Forza Italia chiedendone i voti in Parlamento. Tendono la mano a FI, parlano di cooperazione, di ‘ascoltare le idee dell’opposizione’. Ma di quali idee stiamo parlando? Del Lodo Alfano? Del legittimo impedimento? Delle leggi ad-personam? Delle intermediazioni di Dell’Utri tra B. e Stefano Bontate, boss della mafia palermitana? Di quali idee parlano? Dei conflitti di interesse? Della legge Gasparri? Di Ruby nipote di Mubarak?”.

“Nel paese del sottosopra gli smemorati diventano statisti- dice ancora-, il partito dell’immoralita’ diventa responsabile, B. diventa il vecchio saggio e chi ricorda la storia subisce rappresaglie mediatiche. Stare lontano dall’immoralita’ e’ un dovere morale perche’ l’immoralita’ e’ come il letame. Si tratta con la pala. Non con il cucchiaino d’argento”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

20 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»