NEWS:

“No alla Ztl allargata”: a Roma manifestazione e raccolta firme per il referendum

Adesione anche dei Liberisti italiani: "Provvedimenti estremi, fortemente lesivi della libertà e per una città come Roma folli e inapplicabili"

Pubblicato:20-10-2023 11:24
Ultimo aggiornamento:20-10-2023 11:24
Autore:

PROTESTA-ZTL-CAMPIDOGLIO-2-1
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – “Abbiamo aderito all’invito di Andrea Bova, che ringraziamo, e dei Comitati civici che per sabato 21 ottobre dalle ore 15 hanno organizzato una manifestazione contro la delibera del sindaco Roberto Gualtieri che allarga la Ztl a tutta Roma. Il corteo partirà da piazza Vittorio e noi ci saremo, perché dobbiamo fermare questa follia”. Così Andrea Bernaudo – dalla pagina Facebook del movimento – annuncia l’adesione di Liberisti italiani all’iniziativa portata avanti dai Comitati, in agitazione da tempo, contro la delibera della Giunta capitolina che dall’1 novembre allarga la Ztl a tutta Roma per le auto diesel fino alle Euro 4, e poi dal novembre 2024 anche alle auto a benzina Euro 3 e alle macchine diesel fino alle Euro 5, “con l’obiettivo finale di far circolare, entro pochi anni, solo macchine ibride o elettriche”.

corteo no ztl

Da Roma può partire una spallata nazionale contro questi provvedimenti estremi, fortemente lesivi della libertà e per una città come Roma folli e inapplicabili– ha aggiunto Bernaudo- Noi andremo senza i simboli del nostro movimento, perché questa è una battaglia di libertà a cui devono aderire tutti e non solo i romani. Andremo anche per raccogliere le firme e arrivare al referendum su questa delibera, perché su un tema così importante a decidere devono essere i cittadini. Siamo di fronte a scelte politiche prepotenti e ideologiche, vanno fermati”.


Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy