Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Politico Parlamentare, edizione del 20 ottobre 2021

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

VACCINI, DRAGHI: ITALIA PIU’ RAPIDA DELL’EUROPA

In Italia la campagna vaccinale procede più spedita della media europea. A oggi l’86% sopra i 12 anni ha ricevuto almeno una dose e l’81% è completamente vaccinata. A dirlo il presidente del Consiglio Mario Draghi nelle comunicazioni al Parlamento in vista del prossimo Consiglio europeo. La curva epidemiologica è sotto controllo grazie al senso di responsabilità dei cittadini, dice Draghi che ringrazia in particolare i giovani e quanti si sono vaccinati nelle ultime settimane superando le proprie esitazioni. A Bruxelles si discutera’ anche di politiche migratorie. Draghi chiede alla Commissione piani chiari e soprattutto l’aggiornamento dei risultati raggiunti di volta in volta. L’Europa – dice il premier – deve fare di piu’ sui corridoi umanitari. Ma l’Italia non rinuncera’ ad essere un Paese che accoglie i migranti.

BERLUSCONI-MELONI-SALVINI, PROVE DI DIALOGO

Prove di centrodestra unito. Silvio Berlusconi torna a Roma dopo tanti mesi e riunisce nella sua villa sull’Appia antica Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Il vertice era stato chiesto nei giorni scorsi dalla presidente di Fratelli d’Italia, piccata per la sconfitta della coalizione alle elezioni comunali. Tra gli alleati pesa la diversa posizione nei confronti del governo. Berlusconi sostiene Mario Draghi, Salvini ne fa parte criticandolo quasi ogni giorno, mentre il partito di Giorgia Meloni è all’opposizione. I tre leader hanno deciso di incontrarsi ogni settimana per  muoversi “compatti” nei prossimi appuntamenti politici, a partire dell’elezione del capo dello Stato. Inoltre, Berlusconi, Meloni e Salvini hanno detto no a una riforma della legge elettorale in senso proporzionale.

CINGOLANI: ITALIA LEADER ECONOMIA CIRCOLARE 

‘Italia migliore della classe nell’economia circolare’. Esulta così il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani intervenendo alla presentazione del rapporto GreenItaly 2021 da cui emerge il primato italiano sulla capacità di recupero. Le nostre tradizioni popolari di parsimonia e sobrietà, sottolinea il ministro, ‘ora devono diventare tecnologia e modello di sviluppo’. Sui vincoli paesaggistici che bloccano lo sviluppo delle rinnovabili, Cingolani invita ad andare avanti’ perché la lotta al cambiamento climatico ‘non è più procrastinabile’. Positivi anche i numeri sulle imprese che hanno investito sul green. ‘Sono migliorate anche durante la pandemia’, commenta il ministro.

MANOVRA. PD E M5S CHIEDONO LA PROROGA DEL SUPERBONUS

Pd e Movimento Cinque stelle chiedono che in manovra sia prorogato interamente il Superbonus 110%. Il ministro della Cultura Dario Franceschini parla di una misura che sta “funzionando e rende le città più belle”. Per il leader M5s Giuseppe Conte il superbonus “significa crescita, aumento del Pil, ed è un’occasione per le famiglie e le aziende di operare nel rispetto dell’ambiente e della sostenibilità”. Anche sul fronte fiscale si registra qualche malumore. Il taglio delle tasse nella legge di bilancio occuperà circa 7 dei 23 miliardi complessivi. “Un primo passo ma era lecito aspettarsi una sforzo maggiore”, dice la capogruppo M5S della commissione Finanze Vita Martinciglio. Anche per Italia viva bisognava avere più coraggio. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»