Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Draghi boccia proposta di Letta: “Dote a 18enni e tassa successione per 1% più ricco”

enrico letta
Il segretario dem lancia la nuova proposta del Pd per i giovani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Su 7Corriere lancio proposta di dote per i diciottenni. Per la generazione più in crisi un aiuto concreto per studi, lavoro, casa. Per essere seri va finanziata non a debito (lo ripagherebbero loro) ma chiedendo all’1% più ricco del paese di pagarla con la tassa di successione“. Lo scrive su twitter Enrico Letta, segretario Pd.

DRAGHI: NON E’ MOMENTO DI PRENDERE SOLDI AI CITTADINI

“Non ne abbiamo mai parlato. Questo non e’ il momento di prendere i soldi dei cittadini ma di darli. L’economia e’ ancora in fase di recessione”. Cosi’ il premier Mario Draghi a proposito della proposta del Pd di una patrimoniale a favore dell’occupazione giovanile.

SALVINI: PIENA SINTONIA CON DRAGHI, LETTA E PD SI RASSEGNINO

“Anche in questa circostanza c’è piena sintonia con il premier Draghi, se c’è una cosa di cui l’Italia non ha bisogno sono nuove tasse. Letta e il Pd si rassegnino”. Lo scrive su twitter Matteo Salvini, leader Lega.

MELONI: BENE DRAGHI SU LETTA, NO A TASSA DI SUCCESSIONE

“Bene Draghi sulla proposta di Letta sulla tassa di successione: ‘Non è il momento di prendere i soldi ai cittadini ma di darli’. Meno tasse e burocrazia, più libertà d’impresa: questo serve all’Italia per rialzarsi e se il governo seguirà questa strada troverà il sostegno di Fdi”. Lo scrive su Twitter la presidente di Fdi Giorgia Meloni.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»