Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Blog Grillo: Non tirate troppo la corda, elezioni a giugno

Il post si intitola 'La pazienza degli italiani ha un limite #LasciatemiVotare'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Se è vero che la pazienza è la virtù dei forti, gli italiani sono i più forti del mondo. Stanno dimostrando una calma incredibile nei confronti del governo e del partito che il governo ce l’ha in mano: il Pd. Pensate per un attimo a quello che stiamo subendo. Il Paese sta sempre peggio: disoccupazione, povertà, debito pubblico, imprese che chiudono, licenziamenti, pensioni da fame, giovani che fuggono. Uno scenario apocalittico“. Così sul blog di Beppe Grillo in un post dal titolo ‘La pazienza degli italiani ha un limite #LasciatemiVotare’, firmato Movimento 5 stelle. “I mesi che ci attendono- spiegano- saranno devastanti. Il Pd non ha nessuna soluzione per il Paese, pensano alle banche degli amici, alle multinazionali che li finanziano e alle poltrone di parenti e colleghi. Gli italiani porteranno ancora pazienza, perchè noi italiani siamo così, siamo persone per bene. Ma tutto ha un limite. Il limite è settembre, quando i parlamentari, dopo tutta questa farsa, si intascheranno finalmente la pensione. A quel punto la pazienza sarà esaurita. Ci sarà l’armageddon dei partiti”.

“L’italiano- dicono i 5 stelle- vorrebbe evitare di perdere le staffe, ‘lasciatemi votare’ pensa ‘lasciatemi votare e fatemi scegliere il futuro che voglio per il Paese. Non tirate troppo la corda’. Non provocate oltre il popolo. Si può andare al voto a giugno approvando la proposta del M5s per la legge elettorale a marzo e ad aprile sciogliere le camere. Se andate oltre (con le vostre beghe, con un premier invisibile, per prendervi la pensione) gli elettori se lo ricorderanno”. E concludono in versi, parafrasando una celebre canzone di Toto Cutugno: ‘Lasciatemi votare con la matita in mano, lasciatemi votare un programma serio e sano. Lasciatemi votare perché ne sono fiero, sono un italiano un italiano vero’

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»