hamburger menu

Recapitata una lettera di minacce al ministro del Lavoro Orlando

Una busta con una lettera di minacce è stata recapitata al ministero. Solidarietà bipartisan verso l'esponente dell'esecutivo

andrea orlando

ROMA – Questa mattina è stata recapitata al ministero del Lavoro una busta con una lettera di minacce indirizzata al ministro Andrea Orlando, il cui contenuto ora è oggetto delle analisi dei Vigili del Fuoco intervenuti insieme agli agenti dell’ispettorato della Polizia di Stato del ministero e al personale sanitario del 118. La busta è stata aperta da un membro della segreteria che è stato preso in carico dal personale sanitario e messo in isolamento per le analisi di rito degli organi competenti, che saranno effettuate anche sul contenuto della busta.

Al momento dell’apertura della lettera il ministro Orlando non era presente negli uffici del ministero. All’esponente del Governo e del Partito democratico è arrivata la solidarietà bipartisan: da Enrico Letta (“Forza Andrea”) a Giorgia Meloni (“Gesto inaccettabile”), da Roberto Speranza (“Un caro abbraccio ad Andrea”) al Movimento 5 Stelle (“Vicinanza e solidarietà”). Ma anche Gelmini, Landini, Toti e Zaia – tra gli altri – hanno condannato l’episodio contro il ministro del Lavoro.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-20T20:06:46+02:00