Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nanni: “Ad aprile apre stazione Ponte di Nona, con 2.000 posti auto”

ROMA - "E' in fase di avvio l'attività di pre-esercizio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Binari_treniROMA – “E’ in fase di avvio l’attività di pre-esercizio per la nuova stazione di Ponte di Nona. Ora ci siamo davvero. La caparbietà e l’impegno hanno superato gli ostacoli della burocrazia. L’inizio del servizio effettivo per i cittadini è previsto per i primi giorni di aprile del 2016. L’impegno profuso insieme ai cittadini è stato premiato”. Lo comunica l’ex presidente della commissione Lavori pubblici del Campidoglio, Dario Nanni, attuale candidato presidente del Municipio VI.
“Era un obiettivo- spiega Nanni- preso dal 2013 in commissione Lavori pubblici insieme con i comitati di Ponte di Nona e Colle degli Abeti e con i cittadini di quel quadrante che hanno conquistato finalmente il sacrosanto diritto di potersi muovere con i mezzi pubblici. Il costante lavoro di monitoraggio e controllo messo in atto dalla commissione Lavori pubblici insieme all’impegno incessante dei comitati di quartiere- conclude Nanni- ha dato i risultati che attendevamo da anni, ovviando a quelli che di solito vengono definiti intoppi burocratici”.
La nuova stazione di Ponte di Nona – fra Salone, Lunghezza, il centro commerciale Roma Est e via Collatina (altezza A24) – sarà attrezzata con parcheggi per 2.000 autoveicoli per favorire lo scambio intermodale treno più auto.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»