Patriarca Kirill in Cile e Paraguay per incontrare vescovi

Prosegue all'insegna dell'amicizia tra Chiesa cattolica e ortodossa il viaggio del Patriarca di Mosca in America Latina
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

patriarca-kirillROMA – Sulla scia dello storico vertice tra Papa Francesco e il Patriarca ortodosso Kirill, prosegue all’insegna dell’amicizia tra Chiesa cattolica e ortodossa il viaggio del Patriarca di Mosca in America Latina. Mercoledi’ Kirill e’ arrivato in Cile, nella ventosa citta’ meridionale di Punta Arenas, vicina allo stretto di Magellano, ed e’ stato accolto all’aeroporto dal vescovo Bernardo Bastres. Il breve saluto – come riportala stampa cattolica – e’ stato segnato dalla cordialità. Kirill proveniva dal Paraguay: qui, anche l’arcivescovo di Asuncion, mons. Edmundo Valenzuela, presidente della Conferenza episcopale paraguaiana, e il nunzio apostolico, mons. Eliseo A. Ariotti, hanno preso parte alla celebrazione presieduta da Kirill nella chiesa ortodossa della capitale. Alla fine della celebrazione il Patriarca ha ringraziato “il popolo del Paraguay per la solidarieta’ verso i profughi russi” nel secolo scorso e ha esortato a “rafforzare le relazioni tra cattolici e ortodossi”. A conclusione dell’incontro, ha donato ai vescovi presenti una medaglia commemorativa: “e’ stato un grande momento, che ci ha dato la possibilita’ di sentirci fratelli”, ha commentato mons. Valenzuela.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»