Porto di Catanzaro. Oliverio: “Sempre aperto a confronto”

REGGIO CALABRIA - “Sono, come sempre, aperto al confronto con tutti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Mario_OliverioREGGIO CALABRIA – “Sono, come sempre, aperto al confronto con tutti gli amministratori della Calabria, per questo, nei giorni scorsi, ho incontrato il Sindaco del Capoluogo di Regione, città per la quale sto lavorando intensamente insieme a tutta la Giunta regionale. Ho ricevuto il Sindaco Sergio Abramo, accompagnato dal Consigliere regionale Domenico Tallini, aspettandomi che la mia disponibilità ed il mio impegno non venissero strumentalizzati da un circolo cittadino di ‘Forza Italia’”. Così in una nota stampa il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, relativamente ai finanziamenti per il porto di Catanzaro.
   “Lo ribadisco- aggiunge- con la consueta chiarezza e trasparenza: considero il porto di Catanzaro un’opera pubblica strategica per la Calabria. Per tale ragione mi sono speso per salvare il finanziamento di venti milioni di euro per il suo completamento, che, altrimenti, rischierebbe di andare perso. I catanzaresi, che sono persone attente, sanno bene che il finanziamento è stato fermo per anni, senza alcuna ombra di dinamismo”.
   “Oggi- prosegue- quei venti milioni di euro, come ho garantito ufficialmente in Consiglio Regionale, sono previsti nella nuova programmazione PAC 2014-2020, e non perché lo chiede qualcuno, ma perché ho deciso di sposare, con il mio mandato, la buona politica e la buona amministrazione, anche compensando, nell’interesse pubblico, i ritardi del passato, come accaduto in questo caso. Quella promossa dal circolo cittadino di “Forza Italia” è un’ iniziativa strumentale. Evidentemente pensano di attaccare per poi intestarsi il finanziamento di un’opera già nei programmi della nostra Amministrazione”.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»