Ministero dell’Economia e Comune di Roma contro la vendita dei musei dell’Eur

Il Ministero dell'Economia e il Comune di Roma si sono opposti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

eurIl Ministero dell’Economia e il Comune di Roma si sono opposti alla vendita degli immobili di pregio dell’Eur per finanziare la Nuvola di Fuksas, così come deciso da Eur spa. Il nuovo centro congressi si farà ma i musei dell’Eur non saranno probabilmente venduti.

“Nella sede del ministero dell’Economia e delle Finanze- spiega a tal proposito il Campidoglio- il ministro Pier Carlo Padoan ha incontrato il sindaco di Roma Capitale Ignazio Marino per discutere del futuro di Eur Spa, la società partecipata al 90% dal Tesoro e al 10% dall’amministrazione capitolina, e del completamento della Nuvola, la struttura per la convegnistica in costruzione a Roma”. Lo comunica, in una nota, il Campidoglio.
“Il ministro Padoan e il sindaco Marino condividono la convinzione e la determinazione a tutelare il patrimonio monumentale nel portafoglio di Eur Spa, di preminente interesse storico e culturale per il Paese- continua la nota- Al fine di conseguire questo obiettivo, è in corso una due diligence sull’intero patrimonio immobiliare della società. Padoan e Marino hanno quindi convenuto sulla necessità che la società disponga di un piano industriale che includa il lancio del turismo congressuale utile a incrementare la competitività di Roma Capitale. In questo contesto si inserisce il rapido completamento della costruzione della Nuvola. Per definire nel dettaglio i passi successivi, Ministero e Roma Capitale hanno deciso di avviare un tavolo di lavoro comune”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»