Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Da Fox a Branko, per il 2021 italiani dicono no all’oroscopo

paolo fox
Un anno dopo l’inizio della pandemia, è il concetto stesso di ‘presagio’ a vacillare
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tra le radicate convinzioni che il Covid si portera’ via, c’e’ sicuramente la fede incrollabile di taluni nei confronti degli oroscopi. Un anno dopo l’inizio della pandemia, e’ il concetto stesso di ‘presagio’ a vacillare. Le stelle non hanno favorito nessuno, come ha imparato amaramente Paolo Fox. L’astrologo dei Fatti vostri e’ stato bersagliato dai social per il piu’ incauto vaticinio sul 2020. “Un anno di crescita, addirittura vantaggioso per viaggi e spostamenti”, aveva predetto al Sagittario. E al Capricorno aveva confidato: “Tra gennaio e maggio avrete una bellissima situazione“. Fantastica. Messo alle strette, Fox si e’ difeso dagli affronti con qualche difficolta’. “Premesso che io non sono un mago e certe cose non è che le puoi prevedere – come i terremoti e le catastrofi – io guardo l’oroscopo della persona. Quando tu fai l’oroscopo di una persona prendi la data, l’orario e guardi quello che riguarda la persona. Non è che da lì vedi se poi nel mondo ci sono altre cose”.

LEGGI ANCHE: Decreto di Natale, i meme più divertenti sul web

Dopo le sue parole, piuttosto comprensibilmente lo scetticismo dei piu’ non e’ scemato. Anzi. Un utente, nato sotto il segno dei Pesci, gronda risentimento. e su Facebook gli comunica: “Il 2020 doveva essere l’anno del nostro riscatto. Manco li cani” Per D. M. e’ il caso che Fox si prenda una pausa rigenerante. “A Paolì, stó giro l’oroscopo del 2021 saltalo… nun s’offende nessuno”. Piu’ prosaico S. D. “Mi raccomando quest’anno in merito al mio oroscopo per il 2021, cerca di farti un pochino i cazzi tuoi. Grazie”.

BRANKO AVEVA PREVISTO L’EPIDEMIA?

Se Fox piange, Branko non ride. Al 76enne astrologo sloveno, in verita’, e’ andata senza dubbio meglio che al collega romano. Merito di una previsione meno ottimistica sul 2020. Ma soprattutto merito dell’avveduta scelta di assentarsi dai social network. “Molte volte non crederemo a quanto vedranno i nostri occhi o sentiranno le nostre orecchie. Serpeggerà una nuova e mai provata agitazione il primo giorno di primavera, ingresso di Saturno in Acquario. Sarà un blitz di qualche mese soltanto, una prova di resistenza per noi tutti, poi il pianeta rientrerà in Capricorno fino a Natale”, scriveva Branko nel dicembre 2019. E aggiungeva: “In un campo in particolare l’uomo darà prova del suo immenso ingegno: la matematica, le scienze, la ricerca medica e astrofisica“. Per alcuni commentatori online tanto basta per parlare di una vera e propria “profezia” di Branko. Altri sono guardinghi. “Sarebbe l’unica volta che c’ha preso… Branko è il diminutivo di Brankolonelbuio!”, scrive M. P. sui social. Un altro utente lo preferiva “quando tirava le punizioni nel Genoa”.

SIMON AND THE STARS RISCHIA E FA LE PREVISIONI PER IL 2021

Profezia per profezia, non mancano neppure gli incerti del mestiere. “Bello iettatore”, lapidaria Annalisa. Simon and the stars, alias Simone Morandi, “l’astroblogger piu’ amato del web”, e’ il piu’ lesto ad arrischiarsi con una previsione sul 2021: “Sara’ l’anno del secondo rinascimento e dell’unione”, dice. Ma cosi’ e’ troppo facile. Come dire che non puo’ fare piu’ buio della mezzanotte. Eppure, i quasi 300mila follower non mollano. Anzi vogliono sapere se Saturno in Acquario portera’ finalmente qualcosa di buono. Sara’ cosi’, certo, li rassicura Simon. Perche’ Saturno che lascia definitivamente il Capricorno e si sposta in Acquario porta “una ‘boccata d’aria’ dopo un 2020 davvero indimenticabile”. E’ gia’ accaduto dal 22 marzo al 1 luglio scorsi, ma ora durera’ fino al 7 marzo del 2023. “Meraviglioso, grazie Simon”, ringrazia L. a nome dei segni d’aria. Grazie anche da A. G. “Ti seguo dall’ospedale. Ho il respiratore. Ma sto lottando per uscirne”, scrive.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»