Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Malore per Vittorio Sgarbi, angioplastica nella notte

E' in terapia intensiva. Le sue condizioni sono buone. E' stato lo stesso Sgarbi ad avvisare familiari e collaboratori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  E’ in buone condizioni di salute Vittorio Sgarbi dopo il malore di questa notte, fanno sapere dal Policlinico di Modena dove il critico è stato ricoverato.sgarbi

Alle 3.58 di questa mattina Sgarbi si è presentato al Pronto soccorso del Policlinico, accompagnato dal proprio autista, lamentando un dolore al petto. È stato trattato nel reparto di Cardiologia, diretto dal professor Giuseppe Boriani, per una ischemia del cuore che è stata risolta con un intervento di angioplastica.

“La situazione è stata affrontata prontamente e nel migliore dei modi giungendo a risoluzione- commenta Boriani in una nota- grazie al lavoro di tutta l’equipe della Cardiologia, che si è presa cura del professor Sgarbi. In particolare vorrei ricordare il dottor Carlo Cappello, il professor Rosario Rossi e il dottor Fabio Sgura, unitamente al personale infermieristico e tecnico”. Sgarbi è attualmente in buone condizioni e dovrà rimanere a riposo alcuni giorni in Cardiologia per la convalescenza.

Il critico ferrarese ha accusato un malore mentre era in viaggio con il suo autista da Brescia, dove aveva partecipato a un galà di Natale al teatro Grande, verso Roma. Operato, Sgarbi è stato poi trasferito in terapia intensiva. Anche questa mattina sul profilo Facebook del critico si è segnalato che le sue condizioni sono buone. È stato lo stesso Sgarbi ad avvisare familiari e collaboratori.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»