fbpx

Tg Lazio, edizione del 17 marzo 2020

DOMANI APERTURA ‘COVID 3 CASAL PALOCCO’, NEL LAZIO 1.500 POSTI

Potenziata la rete Covid nel Lazio. Dopo l’apertura dell’Hospital Columbus di ieri, domani sara’ il turno del ‘Covid 3′ a Casal Palocco che disporra’ di 80 posti letto di cui 48 per la terapia intensiva. Nel Lazio quindi saranno 1.500 i posti letto dedicati all’emergenza Coronavirus suddivisi tra i covid hospital, la rete delle malattie infettive e della pneumologia e i posti nelle province. “Stiamo costruendo la rete per garantire il massimo dell’assistenza- ha detto il presidente Zingaretti- Grazie a tutti gli operatori della sanita’ per questo sforzo straordinario”.

CORONAVIRUS, D’AMATO: NEL LAZIO CHIUSURE ANCHE OLTRE IL 3 APRILE

“I tempi per uscire dall’emergenza coronavirus non saranno brevi. Al momento non ci sono e non credo ci saranno le condizioni per la riapertura delle scuole”. Lo ha affermato l’assessore regionale del Lazio alla Sanita’, Alessio D’Amato, il quale ha aggiunto che “questa e la prossima settimana saranno decisive per verificare l’efficienza e l’esito delle misure restrittive del governo”. D’Amato si e’ anche detto possibilista per quel che riguarda la somministrazione dei tamponi a tappeto, specificando tuttavia che gli asintomatici non rientrano nella procedura. I test, infatti, verranno fatti su chi presenta sintomi e ha avuto contatti con persone risultate positive.

RAGGI AI ROMANI: NON USCITE DI CASA E NON ABBASSATE LA GUARDIA

“Non venite al parco, non fate giocare i vostri figli qui e non fate esercizi all’aperto. Restate a casa”. A dirlo e’ la prima cittadina di Roma, Virginia Raggi, che attraverso i social ha fatto appello ai cittadini a non abbassare la guardia per non vanificare gli sforzi fatti. La sindaca ha quindi assicurato di aver rafforzato i controlli della Polizia locale per verificare che tutti rispettino le disposizioni: solo ieri ne sono stati effettuati oltre 19mila con 14 denunce”.

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI ‘ADERISCE A LA CULTURA IN CASA’

Anche il Palazzo delle Esposizioni aderisce al progetto ‘La Cultura in Casa’. Da oggi, sul sito e sui social dello spazio espositivo della Capitale sara’ possibile visitare le mostre del presente e del passato attraverso video dedicati e le voci dei curatori. ‘La cultura in casa’ e’ un progetto che vuole far vivere le esperienze culturali della citta’, nonostante le chiusure fisiche. “Abbiamo preparato un programma straordinario- ha spiegato il vicesindaco Luca Bergamo- che porta nella rete, nel web e sui social, tutto quello che non vogliamo lasciare chiuso nei nostri musei, nei nostri teatri, nelle nostre sale da concerto e da cinema”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

17 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»