Giorgetti a testa bassa contro l’ex sede di Atlantide: “E’ un letamaio”

BOLOGNA - Il Cassero di Porta Santo Stefano, ex sede di Atlantide, "chiedo che venga sequestrato dalle autorità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Il Cassero di Porta Santo Stefano, ex sede di Atlantide, “chiedo che venga sequestrato dalle autorità competenti perché sono preoccupata per la salute dei cittadini”. La richiesta è della presidente del quartiere Ilaria Giorgetti che ha definito un “letamaio” il Cassero mostrando il video girato da un cittadino dopo lo sgombero.

Alla conferenza stampa c’è anche un fuori programma: un “residente” e’ intervenuto per contestare le parole di Giorgetti e annunciare un bacio gay davanti al Baraccano durante la conferenza stampa. Ne e’ nato un battibecco tra il simpatizzante ‘atlantideo’ e i residenti venuti nella sala del consiglio di quartiere per seguire l’incontro. “Siete illegali”, ha detto uno dei presenti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»