NEWS:

Estate Romana 2023 nel segno del cinema: gli appuntamenti da non perdere

48 le iniziative che renderanno la città 'Più Roma che mai', come suggerisce il claim di quest'anno

Pubblicato:15-06-2023 16:23
Ultimo aggiornamento:15-06-2023 16:26

ESTATE-ROMANA
FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Cinema, cinema e ancora cinema. È dedicata alla settima arte tanta di questa Estate romana 2023, con 24 arene sparse per tutta la città a ribadire che “la visione di un film è un fatto collettivo e solidale”. E poi la danza, altro elemento che caratterizzerà i prossimi quattro mesi, da oggi al 15 ottobre. Certo, a comporre un cartellone “di una ricchezza e diffusione senza precedenti”, anche il teatro – protagonista della scorsa edizione – l’arte, la musica e le iniziative per i più piccoli. Tutto nel segno dell’inventore Renato Nicolini, ricordato oggi dal sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, che ha tenuto a presentare questo secondo appuntamento con la kermesse estiva della sua consiliatura.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’ESTATE ROMANA

“Lanciamo ufficialmente l’Estate romana 2023- ha detto oggi al Teatro India- anche se è già cominciata. Abbiamo la grande soddisfazione di esserci riusciti, cercando di fare onore a quella straordinaria intuizione di Nicolini di far vivere la città alle persone. Per note ragioni estranee alla nostra scelta- ha puntualizzato- abbiamo dovuto approvare il bilancio all’inizio del nuovo anno e poi abbiamo fatto tutto in tempi record, con il bando che si è concluso a maggio”.


Quanto ai progetti vincitori del bando, sono 14 quelli che daranno vita in diversi periodi dell’estate a proiezioni cinematografiche. Di questi, 10 sono risultati vincitori della sezione 3 dell’avviso riservata alle arene a ingresso gratuito. Gli schermi animeranno così da San Lorenzo a Parco Labia, fino alle ‘visioni periferiche’ di quartieri e realtà come Tor Bella Monaca, Santa Maria della Pietà e Corviale.

Poi ci sono le arene gratuite messe in piedi da altre realtà con il sostegno di Roma Capitale. Tra tutte, le iniziative organizzate dalla Fondazione Cinema per Roma, come un’arena Al Teatro India, ma soprattutto le tre del Cinema America a San Cosimato, a Trastevere, al Casale della Cervelletta e al Parco di Monte Ciocci. E il sindaco è tornato a chiarire: “Il sostegno si basa sul nostro regolamento- ha detto riferendosi alla Fondazione Piccolo America- si tratta di una manifestazione di grande importanza che quest’anno rischiava di non potersi svolgere. Con tre arene gratuite è uno dei grandi eventi di Roma e negli anni ha acquisito prestigio internazionale e se non si fosse svolto sarebbe stata una cosa negativa, abbiamo evitato questo rischio e ci siamo fatti carico, giustamente, della necessità che ci fossero anche quest’anno sulla base di regole e procedure previste e questo si potrà agevolmente verificare”.
Tant’è, per il resto delle iniziative ci sono i 40 progetti vincitori della prima sezione del bando biennale, che in tutto può contare su 4 milioni di euro. “Per quanto riguarda la sezione più importante, dove abbiamo investito 1,5 milioni di euro- ha detto l’assessore capitolino alla Cultura, Miguel Gotor- sono stati individuati 197 progetti idonei, di cui 40 hanno conseguito il titolo e accederanno al contributo finanziario. La novità è che rispetto ad altri anni chi è rimasto fuori avrà il diritto e la possibilità di accedere esclusivamente ai vantaggi economici, come gli sgravi sull’occupazione di suolo pubblico e i permessi. Di queste 144 realtà, 26 hanno accettato questa condizione e quindi anch’esse potranno partecipare all’Estate romana. E poi- ha concluso- i 500mila euro che avevamo investito sulle arene hanno individuato 10 progetti con un risparmio di 250mila euro che abbiamo reinvestito, garantendo lo scorrimento della graduatoria e dunque ci saranno altri 8 progetti rispetto ai 40 che potranno accendere a pieno titolo”.

BANDE DE FEMMES

Eccole, allora, alcune delle 48 iniziative che renderanno la città ‘Più Roma che mai’, come suggerisce il claim di quest’anno. Sull’isola pedonale di via Pesaro e in altri luoghi del V Municipio è in programma la X edizione di Bande de Femmes, il festival di illustrazione e fumetti che propone tra giugno e agosto incontri con scrittrici, scrittori e artisti, ma anche live painting e mostre ospitate da librerie indipendenti e da studi d’artista del quartiere Pigneto.

YOUTH FEST

Prende il via a giugno anche il Youth Fest, festival multidisciplinare focalizzato sulla creatività under 30 che coinvolge giovani artiste e artisti provenienti dall’Italia e dall’estero selezionati da una giuria under 25.

AL TEATRO INDIA CONCERTI, SPETTACOLI, MOSTRE E INCONTRI

Fino a luglio al Teatro India (Municipio XI), spettacoli, concerti, mostre, proiezioni, incontri, passeggiate urbane e workshop per gli studenti. A luglio invece appuntamento con la III edizione di Sempre più fuori, la rassegna multidisciplinare che al Goethe Institut e all’Accademia Tedesca di Roma a Villa Massimo nel Municipio II propone una serie di eventi (presentazioni di libri, performance, spettacoli, proiezioni e una mostra fotografica) pensati per favorire l’incontro di culture e abilità diverse.

IL FESTIVAL DEL NUOVO CIRCO CONTEMPORANEO

Agosto nel segno del circo con ‘Anomalie. La sperimentazione in periferia’ che porterà nel Municipio VI (Parco delle Canapiglie e Teatro Tor Bella Monaca), la XVI edizione del festival dedicato al Nuovo Circo contemporaneo e alle Periferie, con la partecipazione di artisti italiani e internazionali, mentre a settembre la XIV edizione di Festival della Letteratura di Viaggio si terrà tra la Biblioteca Casa delle Letterature e il Palazzetto Mattei a villa Celimontana (Municipio I) e si articolerà in presentazioni di libri e incontri con autori e giornalisti, laboratori di scrittura, film-making e fotografia, percorsi di trekking urbano con appuntamenti riservati a persone diversamente abili, workshop per operatori professionali del settore turismo.

I FESTIVAL LE KERMESSE

Immancabili gli appuntamenti ormai tradizionali dell’Estate romana (quelle che fanno parte della sezione 2 del bando), come i festival e le kermesse di Villa Ada, che attende l’arrivo dei Marlene Kuntz, Elodie, Ben Harper e Franz Ferdinand, e Villa Celimontana, a cui si aggiungono le iniziative realizzate dalle istituzioni culturali capitoline, come il festival letterature, l’Opera a Caracalla, il Roma summer fest all’Auditorium Parco della Musica e Summertime, la stagione estiva prodotta dalla Fondazione Musica per Roma alla Casa del Jazz. Infine, le mostre di Palaexpo, Mattatoio e Macro, e la danza, con il festival in corso ‘Corpo Libero‘, che proseguirà fino a domenica 18 giugno, e, a partire dal 6 settembre, la 38esima edizione del Romaeuropa Festival.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy