La Regione Toscana intitola la sala dei giornalisti a Oriana Fallaci

Palazzo Panciatichi intitola a O. Fallaci la sala dei giornalisti del Consiglio regionale, accanto alla sala delle conferenze stampa dedicata a I. Montanelli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

oriana-fallaci

FIRENZE – Oriana Fallaci e Indro Montanelli. A due passi l’uno dall’altra: Palazzo Panciatichi intitola, infatti, ad Oriana Fallaci la sala dei giornalisti del Consiglio regionale, proprio accanto alla sala delle conferenze stampa, dedicata a Indro Montanelli. Ad annunciarlo ufficialmente è stato il presidente dell’assemblea toscana Eugenio Giani che ha parlato dei due grandi giornalisti paragonandoli ai tratti tipici della regione, “che è lo specchio di più voci, di più culture, di più esperienze che poi vive uno stesso spirito, una stessa identità. E Montanelli e Fallaci- ha chiarito- saranno accanto nel palazzo simbolo del Consiglio regionale, palazzo Panciatichi perchè già oggi a Indro Montanelli è dedicata la sala che vede i consiglieri regionali fare le loro conferenze stampa, comunicare la loro attività del Consiglio, mentre a Oriana Fallaci verrà dedicata -da domani, anniversario della sua scomparsa- la sala dove hanno le loro postazioni i giornalisti, che vengono in Consiglio”. Inoltre, “la memoria di Oriana Fallaci troverà il suo spazio grazie al cimitero degli Allori, dove vi saranno delle belle iniziative, dal concerto alla deposizione dei fiori alla cerimonia domani alle 7”. Il Consiglio domani alle 12 varera’ la nuova sala ‘Oriana Fallaci’ insieme al presidente dell’Associazione stampa roscana, Sandro Bennucci.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»