Bertinotti risponde a Prodi: “Io come Renzi? Imparagonabile, è rimasto nel ‘900…”

“Sono colpito da quanto sia grande il senso di colpa di Prodi per quella vicenda", dice Fausto Bertinotti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il parallelo di Prodi tra me e Renzi? “Sono colpito da quanto sia grande il senso di colpa di Prodi per quella vicenda. Dopo 22 anni Prodi ancora è colpito, eppure qualunque manuale di storia dovrebbe spiegargli che questi episodi sono sempre diversi, imparagonabili. Il professore forse si è distratto, è rimasto nel 900…”.A parlare è l’ex segretario di Rifondazione Comunista e presidente della Camera Fausto Bertinotti, che a ‘Un Giorno da Pecora’, su Rai Radio1, ha risposto così ad una ‘frecciata’ lanciatagli ieri sera da Romano Prodi.

“Allora il governo di Prodi nacque solo per l’indispensabile sostegno dei comunisti. E poi ai tempi nessuno chiese un posto di governo”. Spiega Bertinotti. Quanto alle mosse del leader di Iv Matteo Renzi, “onestamente non ho ancora capito cosa voglia, e credo che come me siano in tanti, il che è indicativo di una stagione in cui la politica è scomparsa dalla scena. Chi è più di destra tra lui e Conte? Non si riesce a rispondere: non si capisce…”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»