Incendi, carabinieri forestali: “Su Vesuvio è opera di piromani”

"Dietro gli incendi sul Vesuvio c'è la mano di una o più persone"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


OTTAVIANO – “Non è un’autocombustione ma dietro gli incendi sul Vesuvio c’è la mano di una o più persone“. Lo conferma Sergio Costa, comandante regionale dei carabinieri forestali, parlando a margine di una riunione operativa a Ottaviano (Napoli) sui roghi che stanno interessando il Vesuvio. Al vertice è presente anche il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti.

“Verificheremo – aggiunge – se i piromani o il piromane avevano in mente di creare un danno ambientale o se è stata un’imprudenza“. Il generale dei carabinieri ha negato l’uso di animali vivi per far estendere l’incendio: “non ci risulta. Non posso escludere questa cosa ma sicuramente al momento non posso confermarla, non è agli atti”.

Per il momento non c’è neanche il rischio “che si raggiungano i rifiuti. Abbiamo scongiurato quest’ipotesi – sottolinea – con presidi forti perché si creerebbe un pericoloso danno nel danno”.

LEGGI ANCHE: Il Vesuvio ancora in fiamme, le zone interne sotto una pioggia di cenere FOTO e VIDEO

LEGGI ANCHE: Il Vesuvio è in fiamme, l’incendio si estende per chilometri FOTO e VIDEO

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»