Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Castellino e Fiore guidano l’assalto di Forza Nuova alla Cgil, il video da Telegram

Molti i video pubblicati sulle chat telegram che accompagnano la protesta
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Inneggiano a Giuliano Castellino, leader del movimento neofascista Forza Nuova e tra i principali organizzatori dei No Green Pass romani, i manifestanti che ieri pomeriggio hanno preso d’assalto la sede della Cgil.

LEGGI ANCHE: I leader di Forza Nuova Fiore e Castellino arrestati per gli scontri di ieri a Roma

Molti i video pubblicati sulle chat telegram che accompagnano la protesta a pochi giorni dall’avvio del green passs obbligatorio sui luoghi di lavoro. “Ecco Castellino”, esclama in uno di questi un manifestante alla vista del leader di Forza Nuova, in cima alle scale d’ingresso del palazzo del sindacato. E giù cori a favore di “Giuliano”.

LEGGI ANCHE: Cgil, Landini: “Azione squadrista e fascista, Costituzione offesa. Sabato 16 tutti in piazza”

E’ presente anche Roberto Fiore, altro leader del movimento neofascista. Un piccolo cordone di polizia separa i manifestanti dall’ingresso, ancora pochi minuti e il corteo sfonderà la resistenza ed entrerà nella sede della Cgil, secondo scene che a molti hanno ricordato quelle di Capitol Hill, nove mesi fa a Washington, a difesa dell’ex presidente Usa Donald Trump. 

LEGGI ANCHE: Cgil, Landini: “Azione squadrista e fascista, Costituzione offesa. Sabato 16 tutti in piazza”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»