Il governo pronto a chiedere la fiducia sulla prescrizione, Renzi studia la sua mossa: sfiducia per Bonafede

La mozione verrà presentata al Senato dove Renzi può contare sui voti di Iv, delle opposizioni "e anche qualcuno del Pd"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Dopo che per tre giorni gli spin doctor del Pd avevano spiegato che Renzi era nell’angolo oggi emerge la verità: quel che resta della maggioranza non ha ancora deciso che cosa fare sul Lodo Annibali“, spiega fonti di Italia viva che aggiungono: “Non indietreggiamo. Pertanto se ci sarà la richiesta di un voto di fiducia sul Governo, Italia Viva rilancerà sulla mozione di sfiducia a Bonafede“.

La mozione verrà presentata al Senato dove Renzi e’ convinto di portare tutti i voti di Iv, tutti quelli delle opposizioni (difficile ipotizzare il soccorso azzurro proprio sulla giustizia) “e anche qualcuno del Pd. A quel punto il ministro Bonafede sarebbe costretto a dimettersi“, spiegano.

Noi non molliamo nemmeno di un centimetro“, spiega Renzi ai suoi che riunisce stasera a Palazzo Giustiniani. “Dicono che io mi fermo per aspettare le nomine. Si vede che non mi conoscono”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

10 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»