#abbracciaungiornalista, l’agenzia Dire lancia la campagna contro gli attacchi a giornalisti

L'iniziativa ha l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni nei confronti dei giornalisti molte volte oggetto di attacchi e minacce
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – #abbracciaungiornalista. E’ la campagna social lanciata dall’agenzia Dire in risposta all’aggressione a Ostia di martedì scorso da parte di Roberto Spada, che con una testata ha spaccato il naso e mandato in ospedale l’inviato di Rai 2 Daniele Piervincenzi.

L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica, le istituzioni e tutte le sfere della società, nei confronti dei giornalisti molte volte oggetto di attacchi e minacce.

La prima ad aderire è stata la ministra dell’istruzione, Valeria Fedeli. “E’ stato un episodio di una gravità inaudita. Il livello di violenza è davvero inaccettabile tanto che ho fatto fatica a guardare il video. Per questo ho immediatamente aderito ad #abbracciaungiornalista, una campagna molto gentile. Mi sono inoltre sentita ancora più coinvolta dal punto di vista della mia funzione, sull’educazione e sul rispetto che anche quello delle diverse funzioni professionali. E quella dei giornalisti è fondamentale per la democrazia di un Paese”.

“Su Ostia- ha aggiunto Fedeli facendo riferimento al ballottaggio di domenica 19- adesso mi auguro ci sia lo Stato che garantisca la sicurezza e la libertà di esprimere opinioni e di vivere contro ogni forma di violenza”.

Non so come faccia ora l’aggressore ad essere a piede libero, ma questi sono questioni che competono alla magistratura verso cui ho massima fiducia”, ha concluso.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»