Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Siria, l’appello di Marazziti: “Serve un corridoio umanitario”

L'allarme lanciato oggi dall'Onu dal presidente della commissione affari sociali della Camera
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Mario_MarazzitiROMA – “Fino a quando si può accettare, fermi, che due milioni siano senza acqua e elettricità e quindi molti senza cibo in un’estate calda senza possibilità di conservare gli alimenti?

Mi appello a Usa e Russia perché trovino l’accordo che permetta al governo di Assad e alle parti di creare il corridoio umanitario indispensabile.

La situazione umanitaria ad Aleppo è da sos. L’allarme lanciato oggi dall’Onu, è la cartina di tornasole di una condizione che non può lasciarci indifferenti.

Mi auguro che la richiesta delle Nazioni Unite per una tregua di 48 ore, necessaria per riparare gli impianti e per ricaricare le scorte di cibo e medicinali per la popolazione, venga accolta e soprattutto rispettata da tutte le parti in causa. Non possiamo rinunciare all’umanità. Di fronte al grido di dolore della popolazione siriana siamo chiamati a intervenire”.

Lo dice Mario Marazziti, presidente della commissione affari sociali della Camera.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»