Coronavirus, ‘strani giorni’.. da raccontare: chi vuole provi

Gli organizzatori del concorso di scrittura 'Io racconto' di Alfonsine, nel ravennate, lanciano un concorso adattato ai tempi del Covid-19
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

BOLOGNA – Nelle pieghe di questo strano periodo, nascono idee. E così gli organizzatori del concorso di scrittura ‘Io racconto’ di Alfonsine (provincia di Ravenna), volontari della Associazione Primola di Alfonsine, hanno pensato ad un concorso di scrittura per racconti brevi ispirato ai giorni che stiamo vivendo dal titolo “Strani giorni”.

La scrittura “è da sempre un balsamo per l’anima, e mai come in questi giorni può esserci utile esprimerci tramite la parola. Per questo abbiamo pensato al concorso ‘Strani Giorni’ rivolto a tutti, anche con l’auspicio di poter aiutare attraverso le donazioni che ogni partecipante, se vuole, può fare a Ospedali o strutture per l’emergenza che stiamo vivendo…”, dicono gli organizzatori del concorso. Che è già partito: si è aperto l’1 a mezzanotte e un minuto.

L’invio degli elaborati fissato tassativamente entro la mezzanotte del 15 maggio 2020. I racconti brevi inediti, originali e in lingua italiana, dovranno pervenire in formato word allegato ad una mail che, nel corpo del testo, contenga i dati anagrafici dell’autore se la partecipazione è singola o il nome della classe, della scuola o del gruppo che si propone collettivamente, e il titolo dell’opera. Le opere vanno inviate a [email protected] ndicando nell’oggetto “Strani Giorni. Racconti brevi 2020”. È possibile partecipare con un solo racconto di 1.800 caratteri massimi in 30 righe, compreso il titolo. Possono partecipare tutti i residenti nella Regione Emilia-Romagna, “dai nove ai 109 anni”. I ragazzi potranno partecipare singolarmente o come classe scolastica o gruppo.

Il concorso è gratuito ma, gli organizzatori dell’associazione Primola, è gradita una donazione da fare direttamente a un ospedale (o struttura in aiuto dell’Emergenza Covid-19) della provincia di residenza segnalando in allegato copia della donazione fatta, di qualsiasi importo, da cinque euro in su “che rimarrà completamente anonima”. Per informazioni scrivere a [email protected], regolamento completo e modulo di iscrizione in questo link.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

9 Aprile 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»