Mercatini di Natale vietati ovunque e bimbi dai nonni “solo per estrema necessità”. Ecco le risposte sul sito del governo

Il sito del governo chiarisce i dubbi su alcune restrizioni nelle diverse fasce in cui è divisa l'Italia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – In zona gialla è possibile spostarsi per accompagnare i propri figli dai nonni o per andarli a riprendere all’inizio o al termine della giornata di lavoro? “È possibile ma fortemente sconsigliato, perché gli anziani sono tra le categorie più esposte al contagio da Covid-19 e devono quindi evitare il più possibile i contatti con altre persone”, spiegano le risposte pubblicate dal governo alle domande più frequenti.

“Pertanto, questo spostamento è ammesso solo in caso di estrema necessità, se entrambi i genitori sono impossibilitati a tenere i figli con sé per ragioni di forza maggiore. In tale caso i genitori possono accompagnare i bambini dai nonni, percorrendo il tragitto strettamente necessario per raggiungerli e recarsi sul luogo di lavoro, oppure per andare a riprendere i bambini al ritorno. Ove possibile, è assolutamente da preferire che i figli rimangano a casa con uno dei due genitori che usufruiscono di modalità di lavoro agile o di congedi”.

VIETATE FIERE E MERCATINI NATALE ANCHE IN ZONA GIALLA

I mercatini di Natale- chiariscono le domande più frequenti pubblicate dal sito del governo- sono vietati su tutto il territorio nazionale, anche nelle zone gialle.

Alla domanda se nella nozione delle fiere, vietate dal Dpcm, rientrino anche manifestazioni locali con prevalente carattere commerciale, il governo risponde: “Sì, tali manifestazioni, anche a carattere commerciale di natura fieristica, come nel caso dei cosiddetti mercatini di Natale, ma realizzate fuori dell’ordinaria attività commerciale in spazi dedicati ad attività stabile o periodica di mercato, sono da assimilare alle fiere e sono quindi vietate”.

CONSENTITO USCIRE CON ANIMALE DA COMPAGNIA

Posso uscire con il mio animale da compagnia? “Sì, per le sue esigenze fisiologiche, ma senza assembramenti e mantenendo la distanza di almeno un metro da altre persone”, scrive il governo nella sezione del sito dedicata alle Faq sull’ultimo dpcm.

Si possono portare gli animali domestici dal veterinario? “Sì”. Si può uscire per fare una passeggiata? “Sì, dalle 5 alle 22”. È consentito fare attività motoria? “Sì, dalle 5 alle 22”.

IN ZONA GIALLA POSSIBILI ASSEMBLEE CONDOMINIO IN PRESENZA

In zona gialla meglio fare le assemblee di condominio a distanza, ma se fosse impossibile non e’ vietato tenerle in presenza, a patto che si rispettino le regole di sicurezza.

È consentito svolgere assemblee condominiali in presenza? “Sì. È fortemente consigliato svolgere la riunione dell’assemblea in modalità a distanza. Laddove ciò non sia possibile, per lo svolgimento in presenza occorre rispettare le disposizioni in materia di distanziamento sociale e uso dei dispositivi di protezione individuale”, risponde il governo nella pagina dedicata alle domande più frequenti.

CHI HA SINTOMI RESPIRATORI E FEBBRE DEVE STARE A CASA

Nella zona gialla ci sono limitazioni negli spostamenti per chi ha sintomi da infezione respiratoria e febbre superiore a 37,5? “Sì, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) devono contattare il proprio medico curante e rimanere presso il proprio domicilio, evitando i contatti sociali e limitando al massimo anche quelli con i propri conviventi”, risponde il governo nella pagina delle faq.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

7 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»