Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Arriva nella sale ‘Janis’, la pellicola sulla Joplin

Un ritratto dell’artista a tutto tondo realizzato, in un arco di tempo lungo sette anni, dalla regista candidata al Premio Oscar Amy Berg
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È finalmente disponibile il trailer italiano di “Janis“, la pellicola dedicata a Janis Joplin presentata in anteprima mondiale alla settantaduesima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, dove ha riscosso grande entusiasmo da parte di pubblico e critica.

https://www.youtube.com/watch?v=xH7vO44ezTU

L’icona che ha rivoluzionato la storia del rock conquistando il mondo con il suo inconfondibile sound arriverà nelle sale italiane grazie ad I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection domani, giovedì 8 ottobre, e in anteprima stasera in 16 sale del circuito UCI Cinemas. Un ritratto dell’artista a tutto tondo realizzato, in un arco di tempo lungo sette anni, dalla regista candidata al Premio Oscar Amy Berg, che ricostruisce la turbolenta storia della Joplin – segnata da eccessi e da relazioni sentimentali tormentate – attraverso immagini di repertorio e una serie di lettere che l’artista scrisse alla sua famiglia, ai suoi amici, ai suoi amanti prima della sua prematura scomparsa, a soli 27 anni.

Janis-Joplin

La Joplin entrò nel mito, come voce della sua generazione: con Janis la regista mostra l’artista, la sua indimenticabile voce, ma anche la donna, dolce, sensibile, ed allo stesso forte e tormentata. La voce italiana delle lettere di Janis Joplin, nel documentario a lei dedicato, sarà quella di Gianna Nannini, icona della musica rock italiana che aveva già scelto l’artista texana come protagonista della sua tesi di laurea. L’Italia sarà il primo Paese nel mondo in cui Janis sarà distribuito, domani, 8 ottobre, per commemorare il quarantacinquesimo anniversario della scomparsa della cantante, avvenuta il 4 ottobre del 1970.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»