Riforme, la maggioranza in calo nelle votazioni segrete

Il primo voto della mattina, palese, era stato di 145 per la maggioranza, poi la quota era salita fino a 160-161 per poi precipitare sui voti segreti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Voti in calo nelle votazioni segrete, maggioranza a 143 – Calano ancora i numeri della maggioranza sul ddl Boschi. Il primo voto segreto su un emendamento all’articolo 12, in aula al Senato, viene respinto con 143 no, 130 si’ e 4 astenuti: 17 voti di scarto quindi con le opposizioni (le 4 astensioni valgono come voto contrario). Sul secondo voto segreto, su un altro emendamento all’articolo 12, i numeri sono i seguenti: 144 no, 131 si’ e 4 astenuti. Il primo voto della mattina, palese, era stato di 145 per la maggioranza, poi piano piano la quota era salita fino a 160-161 per poi precipitare sui voti segreti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»