Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

E tu dov’eri il 19 luglio 1992?, l’iniziativa in memoria delle vittime della strage di via D’Amelio

E tu dov'eri il 19 luglio 1992
Lanciata dal Centro studi Paolo e Rita Borsellino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – ‘E tu dov’eri il 19 luglio 1992?’. Si intitola così l’iniziativa lanciata dal Centro studi Paolo e Rita Borsellino che quest’anno, in occasione delle celebrazioni in memoria delle vittime della strage di via D’Amelio, ha deciso di raccogliere le testimonianze, i ricordi, i flash di tutti gli italiani e non solo dei palermitani che hanno vissuto sulla propria pelle quella terribile tragedia che ha visto morire il magistrato Paolo Borsellino e gli agenti di scorta Agostino Catalano, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Fabio Li Muli e Walter Eddie Cosina. 

“Ci sono momenti– spiegano gli organizzatori– che fotografano in modo indelebile la nostra vita, lasciando una cornice solenne e creando ricordi che rimarranno per sempre. Dove eravamo il 19 luglio di quell’anno alle 16.58 mentre un’automobile imbottita di esplosivo poneva fine alla vita del magistrato e dei poliziotti?”. 

Tutti possono inviare il loro ricordo, le proprie sensazioni, le emozioni proprie o quelle che altri hanno raccontato a loro raccontandole in tre mila caratteri all’indirizzo di posta elettronica [email protected] I ricordi più belli verranno letti il 18 luglio in via d’Amelio, sotto l’albero della pace durante l’evento organizzato in memoria della strage dal centro studi. Un’iniziativa che sicuramente coinvolgerà numerose persone. Ciascun italiano, infatti, ha ben fisso nella propria memoria quel giorno, le immagini tramesse dalla televisione, la voce del cronista sul luogo della strage, il fumo. E poi la sensazione interiore di essere più soli, di sentirsi abbandonati dallo Stato e di essere impotenti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»