hamburger menu

Violenze di Capodanno a Milano, arrestati due minorenni

Hanno tra i 16 e i 17 anni, di origine egiziana

milano piazza duomo capodanno

MILANO – Due arresti per le violenze di Capodanno in Piazza Duomo nel giorno dell’arrivo a Milano del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. Li hanno eseguiti gli uomini della sezione Omicidi della Squadra Mobile di Milano e dal commissariato Centro a carico di due giovani egiziani di età compresa tra i 16 e i 17 anni, di cui uno regolarmente soggiornante e uno minore straniero non accompagnato. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip presso il Tribunale per i Minorenni di Milano su attività coordinata dal pm Ciro Cascone.

LEGGI ANCHE: Violenze di capodanno, 18 perquisiti tra Lombardia e Piemonte

I poliziotti sono giunti alla loro identificazione dopo la puntuale analisi delle immagini dei sistemi di sorveglianza, aver sentito numerosi testimoni e parti offese, l’analisi dei vari social network e l’utilizzo del software per il riconoscimento facciale da parte della Polizia Scientifica. I due giovani sono ritenuti responsabili delle violenze a sfondo sessuale commesse ai danni di due turiste tedesche, immortalate in un video che ha rapidamente fatto il giro del web. Il sedicenne è anche ritenuto responsabile di una rapina compiuta alle 2.15 in via Torino ai danni di una coppia di ragazzi che stava passeggiando con alcuni amici. Sono stati aggrediti e rapinati dei cellulari. Il ragazzo aggredito aveva fatto poi ricorso alle cure mediche ricevendo una prognosi di 5 giorni mentre un’altra giovane vittima, durante il tentativo di chiamare i soccorsi, era stata minacciata con un coltello da uno degli aggressori. 

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-02-07T11:16:58+02:00

Ti potrebbe interessare: