Ucciso il comandante dell’esercito in Centrafrica, scontri a Bangui

Caduto in un'imboscata Marcel Mombeka, il comandante in capo dell'esercito
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

republique_centrafricaine_map01

ROMA – Almeno 11 persone sono state uccise nel corso di scontri a fuoco a Bangui pochi giorni dopo l’assassinio del comandante in capo delle Forze armate: lo ha riferito la Minusca, la missione di pace dell’Onu nella Repubblica Centrafricana. Secondo le ricostruzioni disponibili, i combattimenti si sono verificati nel PK5, il quartiere a maggioranza musulmana di Bangui. Nella stessa zona della citta’ martedi’ era caduto in un’imboscata Marcel Mombeka, il comandante in capo dell’esercito. La Repubblica Centrafricana sta provando a risollevarsi dopo un conflitto civile deflagrato nel 2013, avvelenato in piu’ occasioni anche da contrapposizioni etniche e religiose.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»