Tg Lazio, edizione del 6 marzo 2020

A cura della Redazione Lazio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CORONAVIRUS, AUMENTANO CASI NEL LAZIO PER FESTA A LATINA

Una festa a Latina con centinaia di invitati da tutta Italia. Sarebbe questa la causa dell’aumento dei casi positivi al Coronavirus nel nostro Paese. Lo ha fatto sapere oggi il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Intanto, ammontano a 67 i pazienti ricoverati allo Spallanzani, di cui 31 positivi e 34 in osservazione. Secondo l’ospedale “tutti sono in condizioni cliniche stabili ad eccezione di 7 con la polmonite, che necessitano di supporto respiratorio”.

PRIMO CASO CORONAVIRUS IN VATICANO, A RISCHIO L’ANGELUS

Anche all’ombra di San Pietro scatta l’allarme Coronavirus. A causa della positività riscontrata ieri in un paziente, sono stati temporaneamente sospesi tutti i servizi ambulatoriali della Direzione Sanità e Igiene dello Stato della Citta’ del Vaticano. Il paziente sarebbe stato trasferito in un ospedale della Capitale per dei controlli. A rischio l’Angelus di domenica di Papa Francesco che potrebbe essere trasmesso solo in video.

CORONAVIRUS, ANNULLATO IL GRAN PREMIO DI ‘FORMULA E’ AD APRILE
Il Coronavirus fa saltare anche il Gran Premio di Formula E, inizialmente previsto per il 4 aprile a Roma. “Una decisione improvvisa- hanno spiegato gli organizzatori- ma per certi versi anche attesa visti i tanti eventi automobilistici annullati in queste settimane”. Al momento inoltre non è prevista una data alternativa, “il calendario è saturo- hanno aggiunto- La decisione presa e’ comunque in linea con gli ultimi decreti emanati dal Governo Italiano”.

ROMA, PACCO SOSPETTO A BOCCEA CON CARATTERISTICHE QUELLI ESPLOSI

Ancora un pacco sospetto a Roma. E’ stato recapitato questa mattina a un uomo residente in zona Boccea che, insospettito dal fatto che non aspettava alcun pacco, ha chiamato i Carabinieri. Dalle indagini è quindi emerso che il plico e il contenuto hanno le stesse caratteristiche delle tre buste che esplodendo tra domenica e lunedì hanno ferito due donne nella Capitale e una alle poste di Fiumicino. La Procura di Roma, dopo l’esplosione dei primi tre plichi, ha aperto un fascicolo per attentato con finalità di terrorismo e lesioni.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»